INCENDIO CATANIA: MALORE PER UN POMPIERE, BAGNANTI EVACUATI SUI GOMMONI

Sono centinaia i bagnanti rimasti bloccati dalle fiamme sulla sabbia del lungomare Plaia di Catania, evacuati via mare da gommoni e mezzi navali dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera.

Tra loro, ci sono anche 40 bambini che erano rimasti bloccati nei lidi Azzurro e nella colonia Don Bosco e che sono stati messi in salvo da motovedette della Capitaneria di Porto.

Al lavoro ancora 4 squadre a terra e 2 elicotteri dei pompieri per tentare di riportare la situazione sotto controllo.

Si ricordi che il fuoco si è sviluppato in un’area ricca di arbusti e vegetazione ma si è poi allargato fino a lambire viale Kennedy che è stato chiuso al traffico veicolare per permettere il passaggio dei mezzi di soccorso.

Un pompiere che operava nella zona della Plaia a Catania, colpito da un maxi incendio sviluppatosi questo pomeriggio mentre in spiaggia centinaia di persona, è stato trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania: pare che sia stato colto da un malore,  l’uomo stesse operando per spegnere un rogo tra le sterpaglie.

Intanto, altri suoi colleghi sono impegnati nell’evacuazione dei bagnanti sui gommoni via mare, per allontanarli dall’area del lido Europa, andato completamente distrutto e consentire le operazioni di spegnimento.

Non si registrano al momento altri feriti.

Tantissime le auto andate a fuoco

 

 

 

Raccomandati per te: