Installate telecamere in alcune scuole della città

95047.it Di seguito, il comunicato del Comune:

“Il Comune di Paternò al lavoro per rafforzare la sorveglianza in quelle aree del territorio particolarmente sensibili ad atti vandalici e criminosi. Al centro dell’attenzione dell’Amministrazione vi sono in primo luogo le scuole, specialmente quelle più periferiche e pertanto soggette a furti e raid di teppisti, ma non solo. Si mira infatti anche a migliorare la sicurezza di alcune arterie del centro cittadino, in cui, negli ultimi tempi, si sono verificate diverse rapine, con ingenti danni per i commercianti, e infine il decoro di specifiche aree della città, afflitte dalla piaga dello scarico abusivo di rifiuti. Per quanto riguarda le scuole, l’Ufficio ai Lavori pubblici ha provveduto ad installare delle telecamere di videosorveglianza in tre edifici: il primo, in viale Kennedy, dove ha sede il IV Circolo Didattico, il secondo, in via Scala Vecchia, che ospita l’Istituto Comprensivo “G.B. Nicolosi”, infine in via Libertà, dove si trovano le succursali della “G.B. Nicolosi” e del II Circolo Didattico. Le telecamere, già attive, hanno permesso di registrare le immagini dell’ultimo furto perpetrato ai danni del IV Circolo, con i fotogrammi già al vaglio delle Forze dell’Ordine, per identificare i colpevoli. Buoni risultati anche nel plesso di via Libertà, dove la presenza della videosorveglianza e dell’antifurto hanno probabilmente scoraggiato un tentativo di furto ai danni della scuola, anche se non è stato possibile dare un volto ai ladri, che hanno agito incappucciati. «Abbiamo deciso di investire per la sicurezza delle nostre scuole, non possiamo più sopportare che continuino ad essere prese di mira da vandali e ladri – afferma il sindaco di Paternò, Mauro Mangano -. L’installazione delle telecamere non si ferma a queste tre scuole, ma provvederemo a dotare di videosorveglianza anche un altro plesso più volte sotto attacco, ovvero quello dei Falconieri».

Come accennato, oltre alle scuole, si punta a migliorare la sicurezza delle aree centrali della città. Con questo obiettivo telecamere di videosorveglianza verranno installate in via Vittorio Emanuele e in piazza Umberto. «L’idea di posizionare dei dispositivi di sicurezza è già in cantiere da tempo – sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici, Carmelo Palumbo – e gli ultimi fatti di cronaca, come le rapine negli esercizi commerciali del corso principale e la rissa verificatasi in piazza Umberto, ci dimostrano della necessità di tale intervento». L’operazione sicurezza riguarderà anche le zone della città interessate dall’abbandono dei rifiuti. La prima ad essere posta sotto l’occhio elettronico sarà via Quintino Sella, arteria che costeggia il cimitero nuovo. Qui le telecamere affiancheranno il lavoro di repressione svolto dai Vigili Urbani, puntando a raggiungere gli ottimi risultati ottenuti in altre zone “sensibili” della città, come le Salinelle di via dello Stadio, dove il fenomeno dello scarico abusivo dei rifiuti è stato estirpato.

Raccomandati per te: