ISCHIA. ENTRAVA DI NOTTE IN CASA DI ESTRANEI E SI MASTURBAVA MENTRE LA VITTIMA DORMIVA: ARRESTATO

Non era un topo d’appartamento come si pensava inizialmente. Il 39enne residente a Forio, in provincia di Ischia, è accusato non solo di violazione di domicilio, ma anche di violenza sessuale. Gli abitanti del suggestivo comune isolano sono rimasti sotto choc nell’apprendere che tra le le loro vie passeggiava un maniaco sessuale seriale.

Da qualche giorno alcuni residenti della frazione di Panza avevano denunciato dei tentativi di intrusione nelle loro abitazioni. Rumori sospetti, cani che abbaiavano, segni su porte e finestre. Tutto faceva pensare alla presenza di un ladro recidivo. Per questo motivo, dopo alcune segnalazioni, i militari avevano aumentato i controlli notturni.

Il malvivente continuava indisturbato la sua attività nonostante in paese non si parlasse d’altro. Durante una delle sue bravate, però, alcuni vicini insospettiti avevano scorto una figura che si stava introducendo in un’abitazione. Nel tentativo di braccarlo, il 39enne ha tentato la fuga lanciandosi da un terrazzo e provocandosi lievi lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. Una volta a terra è stato fermato dai carabinieri che lo hanno condotto in questura.

Dopo un breve interrogatorio è stato analizzato anche il telefono del malfattore. Lo smartphone ha rivelato dettagli agghiaccianti. All’interno erano presenti diversi video che lo ritraevano mentre si masturbava nelle case degli sconosciuti, davanti ad alcune donne che dormivano ignare. Non solo, è stato scoperto anche che l’uomo si era già introdotto in passato nello stesso appartamento di Forio all’insaputa della proprietaria di casa. Sono scattate le manette per l’uomo e proseguono le indagini da parte degli inquirenti per capire se il 39enne sia lo stesso indicato da cittadini nei tentativi di intrusione avvenuti nei giorni scorsi.