Isola ecologica stracolma, il Comune: “Da oggi tutto tornerà alla normalità”

Isola ecologica stracolma, il Comune: “Da oggi tutto tornerà alla normalità”

95047.it “Lo scriva, lo deve scrivere, che mi hanno fatto tornare indietro dopo che avevo caricato la macchina di materiale da scaricare. Ora cosa faccio? Dove vado?”. La questione è quella dell’Isola ecologica di Tre Fontane: ieri mattina, un paio di segnalazioni alla nostra redazione hanno denunciato il fatto che i materiali ingombranti non potessero più essere scaricati. Il motivo? L’Isola ecologica è satura. Stracolma (vedi foto in alto). Ed allora, come esortava ieri il nostro lettore, abbiamo “scritto” quanto dovuto. Provando anche a capire, però, perché si è arrivati a questo punto: e, a quanto pare, a partire da questa mattina la situazione dovrebbe tornare alla normalità. A monte vi sarebbe stato un problema di pagamenti da parte del Comune e di prenotazione della piattaforma di raccolta. “Abbiamo a che fare con un meccanismi complicati – spiega l’assessore di competenza, Turi Milicia -: tuttavia, nella giornata di ieri ho verificato personalmente che dalla Ragioneria venisse effettuato il bonifico dovuto e che venisse ripristinata la prenotazione della piattaforma. Parliamo di importi minimi ma va seguito uno specifico iter. In ogni caso, già da questa mattina le cose torneranno a stabilizzarsi e nei prossimi giorni, pian piano, tutto tornerà alla normalità”.

L’Isola ecologica è satura anche di pneumatici: ma, anche qui, la raccolta dovrebbe riprendere. C’è stato anche un problema con la raccolta del legno perché il macchinario della ditta incaricata sarà fuori uso per qualche giorno, tuttavia, è stato assicurato che il servizio proseguirà comunque.
Ma assieme ad una questione di corretto funzionamento dell’Isola, ve ne è uno legato alle condizioni di sicurezza del sito: tutto quel materiale – soprattutto adesso con l’arrivo della stagione calda – rischia di produrre incendi. Un fatto già accaduto in passato. Ed anche troppo spesso.

1 Commento

I commenti sono chiusi.