La chiusura della redazione di Antenna Sicilia: presa di posizione del “Pungolo”

La chiusura della redazione di Antenna Sicilia: presa di posizione del “Pungolo”

95047.it Il comunicato stampa del Circolo dell’Informazione paternese, “Il Pungolo”:

“La notizia dell’avviamento della procedura di mobilità per 16 dipendenti, tra giornalisti e tecnici, di Antenna Sicilia, con l’azzeramento della redazione giornalistica tra 70 giorni circa; coglie di sorpresa il mondo dell’informazione siciliana. Dopo 36 anni, la storica emittente televisiva catanese, del gruppo Ciancio, annuncia la sua fine. Un’altra pagina nera per il giornalismo siciliano sta per essere scritta. Essa si aggiunge al calvario vissuto lo scorso febbraio dai 14 colleghi di Telejonica, altra emittente del catanese del gruppo Ciancio, licenziati al termine di una tormentata vicenda; ed ai 17 tecnici, di Telecolor (anche quest’emittente di proprietà dei Ciancio), licenziati alcune settimane fa. Non è solo allarme per il dramma occupazionale vissuto per la categoria; in serio pericolo c’è la libertà di espressione che solo la presenza di una pluralità di organi di informazione può garantire.

I giornalisti paternesi, riuniti nel gruppo “Il Pungolo”, esprimono la loro piena solidarietà ai colleghi coinvolti nella vicenda; inoltre, esprimono forte preoccupazione per la crisi, senza precedenti, che ha investito il mondo dell’informazione catanese. Occorrono risposte chiare ed immediate per evitare il baratro che ci si presenta davanti. Le Istituzioni non si tirino indietro, anche loro sono chiamate a dare risposte, rapide e precise. Non si può continuare facendo finta di nulla. Anche noi operatori dell’informazione dobbiamo reagire e smettere di subire inermi”.