L’amministrazione ci riprova, parola d’ordine: “Organizzare Roccanormanna”

95047.it Sta tutto scritto in calce nella delibera votata in giunta: “Premesso che l’amministrazione comunale intende far proseguire per il 2016 la tradizionale rassegna estiva denominata “Roccanormanna 2016” intendendo mettere a disposizione i seguenti siti: Collina storica e più precisamente il piazzale antistante il Castello Normanno e lo spazio antistante la ex Chiesa del Complesso conventuale di San Francesco alla Collina; Museo Etno-antropologico; Ex chiesa del complesso conventuale San Francesco alla Collina; Villa Comunale; Parco Giovanni XXIII; Sala e corte della Biblioteca Comunale; Sala del Piccolo Teatro.
 Che la manifestazione “Roccanormanna” costituisce una delle manifestazioni storico-culturali che caratterizza e contraddistingue la città di Paternò come statuto all’art. 24 dello statuto Comunale; è intendimento dell’Amministrazione comunale realizzare una programmazione che copre il periodo che va dal 15 giugno al 30 settembre con una serie di eventi caratterizzati da diverse forme di spettacoli attraverso le seguenti aree tematiche e/o sezioni che saranno realizzate dai soggetti selezionati per la rassegna (Musica classica, jazz e rock; teatro di figura; laboratori per bambini/ragazzi e adulti; teatro classico-moderno-amatoriale; operetta; danza; cinema). 
Viene avviata una procedura negoziata sulla base di manifestazione di interesse al fine di selezionare soggetti per realizzazione di eventi, manifestazioni e progetti in linea con gli indirizzi dell’amministrazione comunale per animare la rassegna estiva nell’ottoca di un principio di sussidiarietà e del ruolo di “enabler” di iniziative culturali ricoperto dal Comune”.
Una apposita commissione – aggiungiamo noi – valuterà, poi, le proposte

Capitolo finanziamenti. Recita ancora la delibera: “Sulla base delle valutazioni della Commissione l’Amministrazione comunale provvederà ad approvare con successivo atto deliberativo di giunta il calendario ed un eventuale budget per l’inserimento di spettacoli all’interno della rassegna estiva”. Ed ancora: “Di riservarsi di reperire delle somme a seguito di approvazione del Bilancio annuale di previsione 2016 e di incrementare tale budget anche ricorrendo a sponsorizzazioni”.

Fin qui i buoni propositi. E dopo il flop delle recenti edizioni si spera in un rilancio di quella che, a questo punto, più che una Roccanormanna in cima alla Collina diventa una “Roccanormanna itinerante”, visto il numero di location inserite. La gestazione è ufficialmente scattata: nel giro di poche settimane vedremo il risultato. Nel frattempo, in bocca al lupo. Alla città, ovviamente.

Raccomandati per te:

1 Comment

I commenti sono chiusi.