L’amministrazione spezza il silenzio: “Vogliamo evitare la chiusura del Giudice di Pace”

L’amministrazione spezza il silenzio: “Vogliamo evitare la chiusura del Giudice di Pace”

95047.it Il municipio paternese spezza – finalmente – il silenzio sulla questione legata alla paventata chiusura del Giudice di Pace. Ecco, la nota :

“L’Amministrazione comunale paternese è al lavoro per garantire il mantenimento dell’ufficio del Giudice di Pace. A spiegare come si sta affrontando la questione è il nuovo assessore agli Affari legali, Valentina Campisano: «Lotteremo per evitarne la chiusura, io stessa mi sto occupando del caso in prima persona, e farò il possibile affinché l’unico ufficio giudiziario rimasto a Paternò, che rappresenta il punto di contatto più immediato fra il cittadino e la giustizia, rimanga operativo. Insieme all’assessore al Personale, Alfredo Minutolo – continua Campisano – stiamo lavorando per trovare, fra i dipendenti del Comune, una persona idonea a ricoprire il ruolo richiesto dalla cancelleria, tamponando così l’emergenza. Con questo obiettivo, domattina terremo una riunione insieme al capo unità operativa, la dott.ssa Maccora. Vorrei comunque sottolineare – conclude l’assessore agli Affari legali – che al momento non ci è pervenuta alcuna comunicazione da parte del Ministero che paventi la chiusura dell’Ufficio, nondimeno ci stiamo adoperando per trovare, al più presto, una soluzione definitiva al problema”.

1 Commento

  • · Modifica

    benvenuta all’inferno assessore! Tra qualche mese, quando si accorgerà di aver dichiarato cose che è impossibile realizzare capirà, forse, che non è proprio come le avevano detto!

I commenti sono chiusi.