Le bestie sono tornate: furto con spaccata all’alba

95047.it E’ il secondo furto con spaccata subìto nel giro di poco meno di un anno. La voglia di mollare tutto sarebbe più che giustificata per i proprietari del negozio Ida che si trova proprio dirimpetto alla Stazione: nonostante tutto, sono ancora lì a provar a fare girare un po’ di economia per loro stessi ma anche per la città. 
All’alba di oggi, poco prima delle 5, un’auto – sembrerebbe una Fiat Idea – è andata a sventrare una delle vetrate del negozio: un’azione fulminea con i balordi che sono entrati in azione svaligiando parte del reparto maschile di abbigliamento e recando un danno di almeno 15 mila euro.

 A fare da civetta, c’era una Fiat 500 che controllava il possibile arrivo delle Forze dell’Ordine: ad agire sarebbero state almeno cinque persone. Il sistema d’allarme è scattato ma è servito, purtroppo, a ben poco. Le immagini a circuito chiuso già visionate dai carabinieri proveranno a far luce su chi abbia potuto agire: quasi certo che le auto impiegate nella spaccata fossero rubate.

Un risveglio tremendo quello di questa mattina per chi quotidianamente, da commerciante, lotta contro tasse, crisi e qualsiasi altra contingenza. Oltre, alla malavita con la quale ci si ritrova a fare i conti per crimini del genere e che umilia gli investimenti ed i sacrifici della gente perbene.

Raccomandati per te:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicita e social media, i quali potrebbero combinarli con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi