MINEO: Nigeriana di 27 anni uccisa al Cara al culmine di una lite

MINEO: Nigeriana di 27 anni uccisa al Cara al culmine di una lite

Una ragazza nigeriana di 26 anni è stata uccisa con un colpo di arma appuntita alla gola nel suo alloggio nel Centro accoglienza richiedenti asilo (Cara) di Mineo,La donna era arrivata nella struttura nel dicembre del 2016. L’ipotesi maggiormente accreditata è quella dell’omicidio al culmine di una lite. Sul posto per i rilievi e le indagini la polizia di Stato con personale della squadra mobile della Questura di Catania e del commissariato di Caltagirone.

L’omicidio della donna, Francis Miracle, è avvenuto ieri sera intorno alle 22, ma la notizia è stata mantenuta riservata dalla questura per avviare le indagini rese difficili dal fatto che molti migranti ospiti del Cara che potrebbero essere a conoscenza dei particolari che hanno portato al ferimento mortale della donna ma non parlano l’italiano. Nell’alloggio dove la ragazza è stata trovata senza vita gli investigatori della Mobile hanno sequestrato un coltello ancora insanguinato utilizzato dall’assassino o dall’assassina. Non si esclude che la lite possa essere avvenuta tra donne. Francis Miracle era in attesa del riconoscimento di rifugiato politico: nel cara di Mineo era giunta un anno fa dopo uno sbarco proveniente dalla Libia.