MISTERBIANCO: SCOPERTO IN UN CIRCOLO PRIVATO UN CENTRO SCOMMESSE ILLEGALE.

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito delle attività svolte a contrasto del gioco e delle scommesse illegali, hanno ulteriormente intensificato i controlli su Catania e Provincia, scoprendo a Misterbianco (CT) un’agenzia abusiva.
In particolare, le Fiamme Gialle etnee hanno sottoposto a controllo un locale dichiarato quale club privato dove in realtà, mediante personal computer che sono stati sottoposti a sequestro, veniva esercitata l’attività di raccolta di scommesse su siti gestiti da allibratori esteri illegali.
Inoltre, all’interno del circolo, sprovvisto di autorizzazioni di pubblica sicurezza, sono stati sottoposti a sequestro altri apparecchi illeciti costituiti da 3 terminali del tipo totem (i quali, attraverso la connessione telematica, permettevano il gioco su casinò virtuali gestiti da operatori non autorizzati dall’Amministrazione dei Monopoli di Stato), nonché da 2 congegni da divertimento irregolari, non rispondenti alle specifiche disposizioni del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza poiché consentivano di convertire in denaro i crediti conseguiti giocando.
Dagli accertamenti eseguiti sui personal computer, i Finanzieri hanno riscontrato anche diverse violazioni alla normativa sulla tutela del diritto d’autore connesse all’istallazione su tali hardware di copie contraffatte del sistema operativo in uso.
Al termine delle operazioni, i Finanzieri del Gruppo Catania hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica il gestore del circolo per il reato previsto dall’art. 4 L. 401/89 (“Esercizio abusivo e organizzazione di pubbliche scommesse sportive”) e segnalato alle Autorità competenti le violazioni amministrative accertate, per le quali è prevista l’irrogazione di sanzioni fino a 30.000 euro.

Raccomandati per te: