ORA È UFFICIALE, MUSUMECI SI E’ DIMESSO: «IN SICILIA AL VOTO IL 25 SETTEMBRE ANCHE PER LE REGIONALI»

Il 25 settembre si voterà in Sicilia anche per le Regionali oltre che per le politiche». Lo ha detto il presidente Nello Musumeci, annunciando le proprie dimissioni e parlando di una decisione sofferta ma meditata: «Non c’è alcun motivo politico alla fonte di questa decisione, sono quasi tutte ragioni di ordine tecnico e procedurale dettate dal buon senso. Anzitutto non interrompere due volte le lezioni nelle scuole per elezioni regionali e nazionali. Inoltre crescono i casi di contagio Covid, immaginate cosa potrebbe accadere in autunno. In caso di aumenti di contagio, quindi, non potremmo garantire a tutto il corpo elettorale di potere esercitare il diritto al voto. Il motivo più importante è quello di fare rispamiare alla Regione circa 20 milioni di euro accorpando Regionali e Nazionali in un’unica data».

«Una mia ricandidatura? Ribadisco che sono pronto a guidare la coalizione di centrodestra per garantire una nuova vittoria. Qualcuno all’interno della coalizione dice che io abbia un brutto carattere, che sia molto rigoroso, antipatico e quindi divisivo. Siccome per me l’unità della coalizione è più importante di qualunque pur legittima aspirazione a continuare il lavoro avviato cinque anni fa, se sono realmente divisivo e non è un capriccio di nessuno posso benissimo fare un passo di lato. Si trovi un altro candidato, faremo conoscere le nostre valutazioni e andremo avanti».

«Nel frattempo continueremo a lavorare, fino all’ultimo giorno», ha aggiunto Musumeci riferendosi all’attività della giunta regionale e quindi degli assessori, compreso quello della Sanità.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.