PANIFICI CHIUSI LA DOMENICA E FESTIVI. LA NOTA DELL’UNIONE PANIFICATORI

Finalmente e’ tutto chiaro! inizia cosi la nota del Presidente dell’UN.ES.PA.

In perfetta sintonia con quanto faticosamente concordato (tra Governo nazionale e Governi regionali), concretizzatosi nell’ultimo D.P.C.M. del 17 maggio scorso, la regione siciliana, con il suo governatore N. Musumeci, nello stesso giorno ha emanato l’Ordinanza n° 21, chiara e ineccepibile, la quale non potrà’ più prestarsi ad arbitrarie e speculative interpretazioni, che hanno causato nelle due ultime domeniche disordine e illegalità’.

Tale stato di cose e’ stato denunciato dalle Prefetture, su indicazioni delle Camere di Commercio, come quella di Catania, grazie all’iniziativa del Dott. S. Politino, che ne e’ il v.presidente.
Come sempre e’ stato fatto, anche il presente comunicato riporta testualmente quanto contenuto nell’Ordinanza n° 21, e cioè’: ” E’ disposta la chiusura al pubblico nei giorni domenicali e festivi di tutti gli esercizi commerciali attualmente autorizzati (all’apertura nei giorni feriali!), fatta eccezione per le farmacie, le edicole, i fiorai e le attivita’ di ristorazione.

La stessa Ordinanza elenca con assoluta chiarezza che le attività’ di ristorazione sono quelle ” attività’ di somministrazione di alimenti e bevande ” e tali sono: ” i ristoranti, le trattorie, le pizzerie ( si intende non quelle improvvisate), i pub, i self-service, i bar, le pasticcerie, le gelaterie etc. ”

A QUESTO PUNTO E’ INEQUIVOCABILE (e quindi senza alcun rischio di cadere in qualche equivoco), CHE I PANIFICI (come i supermercati espressamente menzionati), NON SONO AUTORIZZATI PER NESSUN VERSO ALL’APERTURA.

Ne consegue allora, per quanto concerne la caotica situazione generatasi a Paterno’, a causa dei soliti noti e di tacite complicita’, che l’ UN.ES.PA. e’ costretta, nell’interesse generale e nel rispetto dell’attuale normativa, a chiedere alle Forze dell’ Ordine (Polizia Municipale e Carabinieri) di sorvegliare sull’osservanza di quanto e’ in vigore.
Pertanto, TUTTI I PANIFICI DEVONO RESTARE CHIUSI.
Invece, coloro i quali, oltre ad essere panificatori, sono pure titolari di pasticceria, gelateria, bar, ristorazione, possono aprire ma assolutamente non per vendere pane (nemmeno del giorno prima!).

Si avverte che i trasgressori saranno da chiunque segnalati alle FF.OO. per tempestivo intervento, telefonando ai seguenti numeri:
POLIZIA MUNICIPALE 095/ 79 70 322; CARABINIERI 095/ 84 27 77.

L’ UN.ES.PA.

A. Sinatra

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.