PATERNESE ARRESTATO A CATANIA, COMMETTE TRE REATI IN POCO MENO DI SEI ORE

I carabinieri della Stazione di Catania Playa hanno arrestato per furto aggravato, evasione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il paternese Alessandro Pannitteri, 34 anni

Nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere furti e rapine nella zona balneare, una pattuglia della Stazione Playa, a seguito di una segnalazione per furto di ciclomotore, ha bloccato Pannitteri mentre era alla guida di un Honda SH risultato proprio il ciclomotore rubato poco prima.

Il ladro che avrebbe dovuto trovarsi presso la propria abitazione poiché agli arresti domiciliari, è stato arrestato per furto ed evasione e sottoposto alla custodia domiciliare in attesa del rito per direttissima.

Ma l’attività dei Carabinieri non si è fermata qui, una volta accompagnato a casa, hanno perquisito l’abitazione, scovando ben un chilogrammo e mezzo di marijuana ben occultata nel garage in uso al reo, pertanto l’uomo dovrà rispondere anche di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Raccomandati per te: