PATERNÒ, ARRESTATO AL RIENTRO A CASA DOPO ESSERSI RIFORNITO DI DROGA

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò hanno arrestato nella flagranza un disoccupato di 38 anni del luogo, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Una breve ma proficua attività info-investigativa ha condotto i carabinieri a seguire le mosse del presunto pusher che, al momento opportuno, proprio sotto casa, è stato bloccato a bordo di una Fiat 500.

Questi, vistosi scoperto, ha tentato inutilmente di gettare una busta di plastica sotto l’auto che, recuperata, conteneva ben 110 grammi di cocaina, probabilmente acquistata nel capoluogo etneo per poi essere tagliata, dosata e piazzata alla clientela del posto.

Difatti, gli operanti, perquisendo l’abitazione del reo, hanno altresì rinvenuto:

  • 60 grammi di marijuana,
  • 2 bilancini elettronici di precisione nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio.

La droga, del valore al dettaglio di oltre 10mila euro, è stata sequestrata, mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

Raccomandati per te: