PATERNO’. CONTRIBUTI LIBRI DI TESTO: PROROGA TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le famiglie a basso reddito, con figli che frequentano le scuole medie e superiori, avranno tempo fino al 21 novembre per chiedere il contributo per l’acquisto dei libri di testo. Lo rendo noto Aristide Tamajo, assessore comunale all’Istruzione, che ha chiesto e ha ottenuto dalla Regione una proroga fino al 21 novembre prossimo.

Inizialmente, con la circolare emanata a luglio scorso, la Regione aveva fissato al 14 ottobre il termine di scadenza per la presentazione delle domande destinate alla fornitura gratuita e semigratuita dei libri. Le domande vanno presentate direttamente alle scuole tramite un modulo apposito.  

Scarica il modulo   

Beneficiari dell’intervento sono gli studenti delle scuole medie e superiori, statali e paritarie, con un nucleo familiare che ha un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità (1 gennaio-31 dicembre 2022), pari o inferiore a 10.632,94 euro. Secondo un’indagine di Federconsumatori servono in media oltre 300 euro alle medie e superiori per comprare i testi scolastici.

“La spesa per l’acquisto dei libri di testo grava notevolmente sulle tasche delle famiglie – dichiara Aristide Tamajo, assessore comunale all’Istruzione – ed è importante che le istituzioni si attivino per garantire un supporto economico alle fasce più deboli. Visto il periodo di crisi che stiamo attraversando, abbiamo proposto di concedere più tempo ai genitori per richiedere il contributo e siamo felici che la nostra proposta sia stata accolta”.  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.