PATERNO’: CONTROLLO DEL TERRITORIO: UN ARRESTO E UNA DENUNCIA A PIEDE LIBERO

I Carabinieri della Compagnia di Paternò (CT), coadiuvati dai colleghi della Compagnia d’Intervento Operativo del battaglione Sicilia, ieri pomeriggio hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, ottenendo i seguenti risultati:

– Arrestato il paternese SCIMONELLI Bruno, di 46anni, già sottoposto agli arresti domiciliari, dando esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Catania. L’uomo dovrà scontare la pena di 2 anni poiché ritenuto colpevole di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato commesso il 26 settembre 2015 a Catania. L’arrestato è stato associato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria;

– Denunciato un 17enne per ricettazione. Il minore, di nazionalità albanese, è stato sorpreso alla guida di un ciclomotore privo di targa e documenti e con numero identificativo del telaio abraso.

Segnalati alla Prefettura di Catania tre giovani tra Giarre e Fiumefreddo di Sicilia per uso personale di sostanze stupefacenti. Perquisiti sono stati trovati in possesso di alcune dosi di marijuana.

Nel medesimo contesto operativo i militari hanno controllato 20 persone, 15 veicoli, di cui due sottoposti a sequestro amministrativo, eseguite ed elevate 3 sanzioni al codice della strada per un valore complessivo di 6.018 euro.

Raccomandati per te: