Paternò, il manifesto di un commerciante: “Mio figlio piange ogni notte perché impaurito dai ladri”

Paternò, il manifesto di un commerciante: “Mio figlio piange ogni notte perché impaurito dai ladri”

95047.it Un manifesto di denuncia che non è soltanto per urlare rabbia contro le rapine subìte. Contro quei balordi che, nella maggior parte dei casi, per una manciata di euro mettono a repentaglio la vita di commercianti, clienti, forze dell’ordine e nonché la propria. Il manifesto affisso da un tabacchino paternese in via Vittorio Emanuele accanto al proprio ingresso, spiega bene invece quello che significa subire un attacco. Subire una violenza che ti distrugge anche, e soprattutto, psicologicamente. Fatti inaccettabili: a maggior ragione quando si parla di bambini. Dei più indifesi. Recita il manifesto:

AI SIGNORI LADRI 
che spesso vengono a trovarci,
preghiamo loro di accertarsi,
prima della prossima visita
dell’eventuale presenza di bambini
all’interno della tabaccheria,
in quanto in una delle vostre
ultime visite, con me si trovava
mio figlio di 8 anni che da allora
si sveglia tutte le notti piangendo
perché ha paura dei ladri!!!
Sicuro di una vostra comprensione
vi ringrazio anticipatamente

IMG-20150128-WA0002Poco da aggiungere. Serve una svolta. Una svolta culturale: che sia più violenta della violenza stessa. Che sia più radicale di qualsiasi crisi.