PATERNÒ, IL SINDACO SERENO DOPO FUORIUSCITA DI 4 CONSIGLIERI COMUNALI

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Sulle ultime vicende politiche verificatesi a Paternò, il sindaco dott. Nino Naso risponde così:

“Quello che è successo lo devono spiegare i consiglieri comunali in questione, che si assumono di fronte la città la responsabilità della loro azione. Ieri abbiamo avuto un vertice di maggioranza per fare il punto della situazione. La città sappia che il sindaco continua a lavorare senza sosta per far fronte alle numerose problematiche che ogni giorno si presentano. Ognuno di noi risponde alla città, noi facemmo una proposta nel 2017 e la stiamo rispettando. C’è la… programmazione, c’è il fattore vivibilità, ci sono i Servizi Sociali e su questo ed altro stiamo lavorando. Sulle altre questioni non perdo il mio tempo, piuttosto cerco di concentrare la mia attenzione sulle questioni realmente serie che riguardano Paternò e i paternesi.

Chi compie scelte politiche se ne assume di fronte la città tutto il peso. I cittadini sono interessati ai fatti. Ed aggiungo: chi vuole venire a lavorare con noi trova le braccia aperte di questo sindaco, pronto ad accogliere il contributo di quanti vogliono lavorare con noi per il bene della città.

Conosco la sensibilità di ogni consigliere comunale. Quando porteremo le delibere in Consiglio Comunale siamo certi che la sensibilità e la responsabilità di ognuno prevarrà su ogni altra azione”.

1 Comment

  1. SIGNOR SINDACO NON PENSA CHE PATERNO’ POTREBBE ESSERE UNA CITTADINA DEGNA DI QUESTO NOME, SE A TUTTI VENISSE IMPOSTO DI PORTARE IL CASCO, SE TUTTI I PASSI CARRABILI SAREBBERO AUTORIZZATI, SE IL TRAGITTO DEL PULMAN CITTADINO VEISSE PUBBLICIZZATO CON ORARI E PERCORSO, SE LE STRISCE BLU VENISSERO EVIDENZIATE, SE L’ACCESSO AL CASTELLO SAREBBE ACCESSIBILE CON ORARI PIU’ LUNGHI E CON PERSONALE PIU’ QUALIFICATO. GRAZIE

I commenti sono chiusi.