Paternò, la festa di San Biagio: è festa in parrocchia

Paternò, la festa di San Biagio: è festa in parrocchia

95047.it Oggi la Chiesa Cattolica ricorda la figura di San Biagio. Ed a Paternò nel giorno della ricorrenza del Martire si celebrano tre sante messe (alle ore 8,30/10,30 e 19) in ognuna delle quali c’è la benedizione del pane e “della gola”, così come vuole la tradizione: “Per intercessione di San Biagio, Vescovo e Martire, Dio ti liberi dal mal di gola e da ogni altro male. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen”.

Quest’anno alla celebrazione delle 10,30 hanno partecipato gli alunni del II e del III Circolo didattico con la presenza di insegnati dirigenti e genitori: la santa messa è stata celebrata da don Vincenzo Algeri insieme al diacono don Salvatore Mazzamuto e ai ministranti.
Nel corso dell’omelia il parroco si è soffermato sulla figura di San Biagio Martire e sull’importanza del Martirio: un riferimento esplicito è stato rivolto a quello che i cristiani stanno vivendo a causa degli estremisti islamici dell’Isis: “Avete saputo di quegli adolescenti uccisi solo perchè alla domanda di questi estremisti “A quale fede appartenete?” i ragazzi mossi dall’azione dello Spirito Santo non hanno esitato a dire che loro amavano Gesù”.

Una giornata intensa vissuta con partecipazione da parte dei parrocchiani devoti a San Biagio ed alla profonda azione sociale svolta dalla stessa parrocchia su tutto il quartiere.