PATERNO’: L’Istituto Francesco De Sanctis è Campione Provinciale 2018 di Calcio a 5

Il Liceo Linguistico e delle scienze umane di Paternò Francesco De Sanctis ha conquistato il Titolo di Campione Provinciale di calcio a 5 tra i licei della Provincia Etnea

Giocato ieri il torneo finale, dove ha visto pareggiare, l’Istituto Francesco De Sanctis, 2 -2 nel primo incontro contro il Liceo Vaccarini di Catania e vittorioso nel secondo incontro contro Il Liceo Galileo Galilei di Catania 3 -1 quest’ultimo già vittorioso per 3 -2 contro il Vaccarini.

Guidati dai Prof.ri Salvo Cunsolo, Vincenzo Ciccia e Vincenzo Batticciotto

AccompagnatorI Alessandro Scuto Cristian Fusto

Calciatori Portieri Filippo Cavallaro e Antonino Campisi Diefnsori Simone Ronsivalle, Antonio Malaponte Valerio Fallica Federico Ficarra, Alfio Cunsolo Centrocampisti Simone Ronsivalle, Stefano Toscano, Placido Marcellino Attaccanti Luca Panassidi, Francesco Rifici.

Tra i Calciatori si sono distinti con le loro reti Placido Marcellino, Francesco Rifici, Stefano Toscano e Luca Panassidi

 

 

 

 

 

Raccomandati per te:

1 Comment

  1. Complimenti ai ragazzi del Liceo De Sanctis, ai Professori che li hanno selezionati, alla Preside e tutti gli altri docenti che hanno permesso che questo team si potesse formare e sopratutto aspettandoli nel proseguo delle lezioni, facendo in modo che non perdessero argomenti trattati. Complimenti anche allo staf di 95047.it che riesce a catturare queste notizie. Spesso fa odiens se si parla di bullismo nelle scuole o dei fatti di cronaca nera che spesso avvengono in questa Città mentre con questa notizia e tante altre che parlano di sport, ha messo alla luce che le scuole a Paternò oltre ad essere all’avanguardia, fanno parlare di tante cose positive. Tornando a Parlare delle gare affrontate dai ragazzi del De Sanctis alle quali ad alcune ho assistito, oltre ad essermi divertito nel vederli giocare ho notato l’attaccamento alla scuola, alla Città di Paternò e ai loro professori. Chi la pensa come me, che i giovani sono proprio il nostro futuro e che vanno educati ai valori della sana e civile convivenza, penso che leggere notizie come queste facciano piacere.

I commenti sono chiusi.