PATERNO’: PROCESSIONARIE NEL GIARDINO DELLA SCUOLA, LA DENUNCIA DI UNA MADRE

La processionaria, animale appartenente all’ordine dei lepidotteri, noto per danneggiare i pini e per i suoi effetti urticanti se venuto in contatto con l’uomo, torna a preoccupare la cittadinanza Paternese.

A segnalare la presenza dell’insetto è stata una cittadina che ne ha avvistati e fotografati diversi esemplari nei pressi del scuola Don Milani, entrata viale Kennedy.

Le larve riprendono l’alimentazione cibandosi degli aghi di pino e, giunte a maturità, abbandonano il nido e si dirigono verso il suolo in fila indiana formando una sorta di processione, da cui deriva il nome.

È proprio in questa fase che rappresenta il maggior pericolo per persone e animali: i peli delle larve infatti, se venuti a contatto con la pelle dell’uomo, provocano uno spiacevole eritema che può persistere per diversi giorni.

Effetti peggiori possono altresì verificarsi se i peli dovessero entrare in contatto con occhi e bocca.

In questi casi a farne le spese sono soprattutto i cani, i quali annusando il terreno non è inusuale che si possano imbattere nella processionaria.

Segnaliamo quindi l’episodio, a maggior ragione perché arriva da un’area frequentata da bambini, nell’eventualità che siano presi provvedimenti per evitare una nuova infestazione e i suoi effetti.

 

Raccomandati per te:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.