PATERNÒ, RIFORMA CONSORZI DI BONIFICA. ZITELLI INCONTRA GLI AGRICOLTORI

Incontro, questa mattina, nella frazione paternese di Sferro (in provincia di Catania), tra una rappresentanza di agricoltori di Catania ed Enna; il Sifus, rappresentato dal segretario regionale Ernesto Abate; e il deputato regionale, Giuseppe Zitelli.

Al centro dell’incontro la riforma dei Consorzi di Bonifica, con il testo, proposto dall’assessorato all’Agricoltura del governo Musumeci, in questo momento allo studio della commissione Attività produttive.

A volere l’incontro è stato lo stesso onorevole Zitelli. “Visto che vi è in atto lo studio della riforma in Commissione regionale Attività produttive – evidenzia il deputato regionale Zitelli – e visto che da più parti mi è arrivato il grido d’aiuto degli agricoltori, ho voluto incontrarli per sentire la loro voce, ascoltare le loro richieste, le loro esigenze.

Oggi più che mai è necessario mettere in atto tutti gli strumenti per preparare e presentare all’Ars una riforma che si ampiamente condivisa, in testa dagli agricoltori.

L’economia agricola resta per la Sicilia il volano dello sviluppo economico.

E’ necessario cambiare rotta al sistema.

Il governo Musumeci fin da subito ha creduto estremamente necessario mettere in atto tutte quelle azioni che possano agire in supporto ed a sostegno dell’agricoltura.

La riforma dei Consorzi di bonifica è un primo determinante strumento, per azioni nel medio e lungo termine. Gli agricoltori chiedono aiuto.

Si sono detti disponibili a collaborare, ma hanno bisogno di essere sostenuti, hanno bisogno di un sistema che funzioni e che riesca a portare la prima fonte di sussistenza per le piante: l’acqua.”

Circa una trentina i rappresentanti degli agricoltori presenti questa mattina all’incontro, tutti portavoce di diverse associazioni e consorzi di Catania ed Enna. Tra loro Antonio Schepis e Dino La Delfa, dell’Associazione produttori ortofrutticoli siciliani. “Per noi è un primo passo – evidenzia il vicepresidente dell’Apos, Dino La Delfa -, gli agricoltori sono stanchi.

La riforma può essere un primo, importante, punto di partenza.” Sulla necessità di una modifica all’attuale legge che gestisce i Consorzi di bonifica in Sicilia ha puntato il segretario regionale del Sifus, Ernesto Abate.

“Bisogna intervenire – evidenzia Abate -, non c’è più tempo da perdere se si vuole concretamente salvare l’economia dell’isola.” Gli agricoltori hanno consegnato all’onorevole Zitelli un documento con delle loro riflessioni sulla normativa.

Le parti si sono, quindi, riaggiornate ad inizio settembre, per un nuovo confronto, prima della ripresa dei lavori in Commissione regionale Attività produttive.

Raccomandati per te: