POSTE ITALIANE ASSUME IN SICILIA: SI CERCANO DIPLOMATI

Poste Italiane ha appena rinnovato l’annuncio di ricerca di Portalettere in tutta Italia. Il postino è una figura molto importante e soprattutto una delle più richieste dall’azienda. Le candidature devono essere presentate entro il 1 ottobre 2019. I candidati, ai quali non sono richieste specifiche conoscenze professionali, devono possedere i seguenti requisiti: diploma di scuola media superiore o diploma di laurea anche triennale, assunti con contratto a Tempo Determinato a decorrere da ottobre 2019.

Per lavorare come postino è necessario essere in possesso di specifici requisiti, le candidature saranno quindi numerose. Il nostro consiglio è quello di prestare attenzione alle richieste specifiche dell’azienda e a precisare nel dettaglio tutte le informazioni richieste. Questi i requisiti richiesti da Poste Italiane per potersi candidare:

  • diploma di scuola media superiore con votazione minima 70/100 o diploma di laurea, anche triennale, con votazione minima 102/110 (ricordatevi di segnalarlo perché non saranno prese in considerazione le candidature prive del voto del titolo di studio! Sarà inoltre necessario presentare idonea documentazione che attesta il titolo di studio e la votazione conseguita nel momento della prima convocazione presso la sede di Poste Italiane)
  • patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale
  • idoneità generica al lavoro che, in caso di assunzione, dovrà essere documentata dal certificato medico rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza)
  • per la sola provincia di Bolzano, è necessario essere in possesso del patentino del bilinguismo

Inoltre, per ricoprire il ruolo, Poste Italiane precisa che non sono richieste conoscenze specialistiche.

Ecco l’elenco delle Regioni/Province in cui Poste Italiane cerca i nuovi postini (portalettere) ottobre 2019:

  • Piemonte: Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano-Cusio-Ossola.
  • Liguria: Imperia, Savona, Genova, La Spezia.
  • Trentino Alto Adige: Bolzano, Trento.
  • Veneto: Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo; Friuli Venezia Giulia: Udine, Gorizia, Trieste,
  • Pordenone
  • Lombardia: Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza Brianza.
  • Emilia Romagna: Piacenza, Parma, Reggio nell’Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini.
  • Marche: Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo.
  • Toscana: Massa-Carrara, Lucca, Pistoia, Firenze, Livorno, Pisa, Arezzo, Siena, Prato, Grosseto.
  • Umbria: Perugia, Terni.
  • Lazio: Viterbo, Rieti, Roma, Latina, Frosinone.
  • Abruzzo: L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti.
  • Sardegna: Sassari, Nuoro, Cagliari, Oristano, Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio Campidano, Carbonia-Iglesias.
  • Campania: Caserta, Benevento, Napoli, Avellino, Salerno.
  • Calabria: Cosenza, Catanzaro, Reggio di Calabria, Crotone, Vibo Valentia.
  • Molise: Campobasso, Isernia.
  • Puglia: Foggia, Bari, Taranto, Brindisi, Barletta-Andria-Trani, Lecce.
  • Basilicata: Potenza, Matera.
  • Sicilia: Trapani, Palermo, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Catania, Ragusa, Siracusa.
  • Valle d’Aosta: Aosta.

Per candidarti alle nuove selezioni Poste italiane 2019 CLICCA QUA

La scadenza per l’invio delle domande è fissata per il giorno 1 ottobre 2019.

Ti ricordiamo che è possibile indicare una sola area territoriale di preferenza e che i CV saranno presi in considerazione soltanto se debitamente registrati nel database di Poste Italiane con la procedura prevista e non se inviati via mail. Ti puoi anche ricandidare se hai già risposto ad un annuncio in passato ma non sei stato contatto da Poste Italiane.

Raccomandati per te: