Pronto soccorso, ecco la prova provata dello scippo

Pronto soccorso, ecco la prova provata dello scippo

95047.it Le parti che abbiamo cerchiato in rosso testimoniano quanto vi abbiamo raccontato questa mattina. Ovvero, che secondo il nuovo Piano sanitario regionale, il Pronto Soccorso è destinato ad essere strappato via. Il cuore dell’ospedale infilzato con un legno ben affilato per decretarne la morte definitiva. E’ tutto incomprensibile. O, forse, tutto fin troppo chiaro. L’unica cosa che non torna sono i numeri: un avamposto, come quello paternese, che effettua oltre 30 mila (e siamo in difetto) interventi di utenza all’anno paragonato a chi ne effettua meno di 20 mila (che sono quelli destinati a chiudere senza appello).

Ora tocca alla Commissione Sanità: e, dunque, all’Ars. Se non si ferma la mano incosciente di chi ha deciso questo scempio non vi sarà più nulla da fare. E’ già dura adesso. Eppure, tutto quello che vorremmo è: capire. Capire perchè è stato deciso di affossare definitivamente una struttura ospedaliera riferimento – che piaccia o no – del territorio.
 Il Comitato “…per l’ospedale di Paternò” ha presentato denunce, esposti alla Procura e memorie che – evidentemente – non hanno scalfito il senno della malapolitica. Figurarsi: loro – quelli della malapolitica – sono sicuri del fatto loro. Protetti dai potentati.
 Ma tutto questo, per noi comuni mortali, non sarà mai un buon motivo per mollare.

7 Commenti

  • · Modifica

    Qualche mese fa ho dovuto fare ricorso al Ns. pronto soccorso per un problema di salute importante.
    Nell’occasione ho avuto modo di confrontarmi con il personale interno al pronto soccorso. Ebbene! I problemi dell’ospedale sono molto più gravi e importanti della mera chiusura del pronto soccorso. La struttura è quasi completamente priva di medici specialistici, al momento si fa riferimento solo all’equipe di chirurghi, i quali sembra siano i soli rimasti.
    Il pronto Soccorso di oggi svolge solo funzione di primo soccorso, quale potrebbe essere il medesimo servizio che garantisce il 118. Non esiste più l’ospedale e questo è un dato di fatto.
    Quindi l’indignazione per questi quattro pseudo-politicanti è in grave ritardo, non so se ci siano più i tempi e soprattutto la forza e la volontà politica di volere invertire questa assurda tendenza a chiudere un importante presidio ospedaliero come quello di Paternò.
    Forse il Comitato che si è formato per la salvaguardia dell’ospedale ha sbagliato qualcosina?
    Quest’ultima affermazione non è per fare polemica, ma semplicemente perché vorrei che si facessero risentire con più forza e più vigore di prima, a mio avviso, lasciando fuori tutta la parte politica, vi assicuro non avremo nessun vantaggio.

  • Assurdo! Ma con quale logica??? Quella di decimare la popolazione! ! !
    Non c’è altra spiegazione!
    Ho dovuto fare ricorso solo pochi giorni fa al servizio e vedendo quanta gente come me aveva dovuto farne ricorso riflettevo proprio su quanto fosse INDISPENSABILE per il comprensorio.
    Non sanno i signori che hanno deciso in tal senso quanto siano intasati quelli ci Catania? Come hanno potuto aggiungere altra e tanta utenza!!!???

  • Carissimo Sen.Torrisi ,bravo solo a fare qualche comunicato,perche’ non dice all’ass. Di modificare quella sua proposta Che lui stesso ha fatto davanti ai Direttori Generali e giornalisti?La solita presa per i fondelli

  • · Modifica

    che schifo..che schifo..che schifo..tutto ciò è quello che meritiamo..che merita la gente di questo paese..fatto di ipocrisia..immensi populismi ad orologeria e la piu totale non costruttivita’ nel fare le cose per il benessere della comunità.Il risultato di chi si cambia per trarre propri guadagni di immagine e sentirsi occupanti di un gradino più in alto rispetto a qualsiasi cittadino..ricordate quest’ultimi : Non Saranno mai nessuno senza di voi..!! è ora di cambiare veramente!!!

  • Consiglieri galoppini di turno….andateci, a cercare voti per persone che nemmeno conosciamo e poi ditegli che se il nostro paese raggiungerà almeno 1000 voti il deputato di turno avrà un occhio di riguardo per il nostro paese!SI VISTI!e poi mentre che ci siete fatevi vedere in tv e ditegli che ci state battendo per l’ospedale!meglio per voi se vi buttate a mare con una pietra al collo!

I commenti sono chiusi.