REGGIO EMILIA: lasciano la madre anziana in strada al gelo, denunciati i due figli

Una brutta storia, quella verificatasi a Gattatico a ridosso delle feste, il 21 dicembre scorso, che di natalizio ha veramente poco. Un’anziana di 76 anni, con evidenti difficoltà motorie, è stata messa alla porta insieme al figlio di 46 anni, che poi l’ha abbandonata, dalla figlia 53enne dopo un banale litigio e lasciata in strada al freddo con temperature abbondantemente sotto lo zero sino a quando, infreddolita, è stata notata da un vicino che ha avvisato i soccorsi.

Condotta in ospedale con l’ambulanza l’anziana, dopo le visite del caso, è stata sottoposta a “ricovero sociale” in quanto nessun familiare si è presentato per prenderla all’atto delle dimissioni. Solo dopo tanti e non facili tentativi i carabinieri di Gattatico, che si sono occupati della vicenda, sono riusciti a convincere un altro figlio ad accogliere la mamma a casa ponendo fine alla vicenda non senza conseguenze.

Infatti gli accertamenti condotti dai carabinieri di Gattatico hanno ravvisato per due figli (una 53enne e un 46enne, entrambi residenti nel reggiano) condotte penalmente censurabili ravvisando il reato di abbandono di incapaci per la cui ipotesi i due saranno denunciati.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Gattatico l’anziana, una 76enne pensionata, dopo un litigio con la figlia che la ospitava e dove risiedeva, è stata sbattuta fuori casa. Precisamente “invitata” a prendere i suoi effetti e ad andare via. Uscita di casa con altro figlio 46enne è stata lasciata in strada da quest’ultimo che le ha chiesto di attendere dato che sarebbe tornato subito a prenderla con la macchina.

Dopo oltre un ora l’anziana infreddolita (c’erano -3 gradi la sera del 21 dicembre scorso), è stata notata da un vicino di casa che l’ha soccorsa facendola entrare in macchina e riscaldandola con delle coperte. Non riuscendo a contattare la figlia, sua vicina, l’uomo ha chiamato i carabinieri e i sanitari del 118. Condotta con un’ambulanza in ospedale la donna, dopo le visite e le cure (presentava anche un trauma alla gamba destra a seguito di caduta accidentale), è stata sottoposta a “ricovero sociale” dato che nessun familiare è andato a prenderla all’atto delle dimissioni.

Con non poca fatica i carabinieri di Gattatico, peraltro in stretto contatto con i servizi sociali del comune interessato, sono riusciti a convincere un terzo figlio a prendersi cura della mamma, circostanza questa che il giorno successivo al ricovero ha permesso le dimissioni della donna e l’affidamento ai familiari. Gli altri due figli (uno dei quali oltre a farla attendere invano per strada è partito per trascorrere le vacanze natalizie) alla luce di quanto accertato dai carabinieri saranno denunciati per abbandono di incapaci.

Raccomandati per te:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicita e social media, i quali potrebbero combinarli con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi