Rifiuti, pubblicato il bando per la manifestazione d’interesse

95047.it Di seguito, il comunicato stampa diffuso dal Comune:

È stato pubblicato, dal Comune di Paternò, l’invito a presentare manifestazione d’interesse a partecipare alla gara d’appalto per l’affidamento della redazione del piano d’intervento, relativo all’organizzazione del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti. Successivamente, i soggetti che si proporranno verranno invitati a partecipare alla competizione, per aggiudicarsi il servizio di redazione del suddetto piano.

Il piano di intervento rappresenta un strumento indispensabile e propedeutico all’affidamento di lungo periodo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Esso ha il compito di “fotografare” il territorio, evidenziandone le caratteristiche peculiari, socio-economiche, geomorfologiche, urbanistiche e infrastrutturali, nonché le sue criticità. Il piano deve anche contenere una pianificazione economico-finanziaria ed una valutazione dei costi del servizio.
Con questo avviso – spiega il sindaco, Mauro Mangano – facciamo un altro passo nella strada che abbiamo tracciato da anni e che stiamo seguendo abbastanza puntualmente. Abbiamo detto già, infatti, che avremmo realizzato il piano d’intervento per la gestione del servizio dei rifiuti nell’arco del 2015, per potere poi procedere alla gara pluriennale, sulla base di un piano reale, di lungo respiro, e non di una semplice fotografia del presente, come è stato fatto da molti comuni, inficiando così il significato di innovazione e programmazione che i piani di intervento potrebbero e dovrebbero avere. Entro il 2016 si farà la gara pluriennale e si avvierà un sistema più evoluto di gestione, che vada verso l’obiettivo rifiuti zero. Nello spazio di 5 anni trasformiamo la più vistosa emergenza della città di Paternò, scandalo per i cittadini e origine di una spesa mostruosa, in un servizio programmato e gestibile”, conclude Mangano.

1 Comment

  1. Infatti abbiamo visto tutti la bella gestione…se cerchiamo tra la spazzatura forse troveremo anche il nome della prossima vincitrice dell’ appalto

I commenti sono chiusi.