Ripuliscono un aranceto: due paternesi finiscono ai domiciliari

95047.it I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò hanno arrestato, in flagranza, i paternesi Antonino Meci, 38enne, e Enzo Angelo Costanzo, 35enne, per furto aggravato in concorso.
Un carabiniere del Nucleo Investigativo di Catania, libero dal servizio, mentre si trovava in Contrada Gerbini, ha notato un’autovettura carica di arance parcheggiata a confine con un fondo agricolo privato. Richiamata l’attenzione di una pattuglia di Paternò, insieme ai colleghi, è riuscito a sorprendere e ad arrestare i ladri mentre raccoglievano altre arance.

I due arrestati
I due arrestati

La refurtiva, circa 200 chili di agrumi, è stata restituita al proprietario del terreno mentre gli arrestati sono stati relegati ai domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Raccomandati per te:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicita e social media, i quali potrebbero combinarli con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi