Rubano un’auto ed un gruppo elettrogeno a Paternò: arrestati

Rubano un’auto ed un gruppo elettrogeno a Paternò: arrestati

95047.it Lo scorso sabato, agenti delle volanti hanno arrestato il 31enne pregiudicato catanese Salvatore Faro e l’incensurato 24enne Riccardo Borzì per furto aggravato: inoltre, il 31enne è stato denunciato in stato di libertà per guida senza patente.

I FATTI. Attorno alle ore 8.30 gli agenti sono stati inviati in via Missori dov’era stata segnalata un’autovettura in movimento dotata di sistema di rilevamento satellitare rubata poco prima a Paternò. Gli equipaggi confluiti sul posto in modo da chiudere ogni via di fuga, sono riusciti ad intercettare e bloccare il mezzo segnalato in via Santissima Maria Assunta con a bordo i due. A seguito di una perquisizione sul mezzo sono stati rinvenuti, occultati da un telo, numerosi arnesi atti allo scasso e un gruppo elettrogeno che erano stati essere stati rubati presso uno stabile in ristrutturazione ubicato sempre a Paternò. Il 31enne, tra l’altro, non ha mai conseguito la patente.
Pertanto, i due sono stati arrestati e, su disposizioni del pm di turno, sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

2 Commenti

  • Al peggio nn ce mai fine la polizia i carabinieri Fanno i salti mortali per poterli prendere in qualche caso ci perdono anche la vita ricordiamo il carabiniere morto poco tempo fa.e poi arriva un giudice li mette a casa per qualche giorno e poi li rimette in libertà. Questa è l’Italia.

  • Ma la vogliamo finire con questi Arresti “DOMICILIARI”…
    Li dovete portare a piazza lanza e dovete buttare le chiavi.
    Questa e’ gente che non ha piu’ paura di niente e nessuno.
    Anzi a sentir parlare qualcuno di loro, piu’ Arresti hanno alle spalle e piu’ il loro punteggio agli occhi degli “Amici Ladri” Aumenta..
    Questo paese e’ ormai al collasso e nessuno fa niente per evitare queste situazioni.
    Poi si chiedono perche’ qualche poveretto che si vede i ladri a casa si da’ alla giustizia Personale…Assurdo..

I commenti sono chiusi.