SAN BENEDETTO RICHIAMA ACQUA FONTE PRIMAVERA PER ELEVATA PRESENZA DI IDROCARBURI – I LOTTI

Un nuovo richiamo di prodotti alimentari è stato lanciato in queste ore dal Ministero della Salute in una nota pubblicata come al solito sul sito nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione “Avvisi di sicurezza”. Interessato dal provvedimento un lotto di acqua minerale San Benedetto Fonte Primavera.

Il motivo del richiamo la “presenza consistente di contaminanti idrocarburici” come xilene, etilbenzene, trimetilbenzene e toluene.

L’allerta del dicastero della salute,  riguarda il lotto attualmente sul mercato di bottiglie in PET da 0,5 litri identificabili dal numero di lotto 23LB8137E con scadenza 16/11/2019.

La minerale richiamata è stata imbottigliata da Gran Guizza Spa nello stabilimento di via Statale 17 a Popoli, in provincia di Pescara, marchio di identificazione 033PE1045.

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare le bottiglie del lotto richiamato.

L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) inserisce l’etilbenzene nel gruppo 2B delle sostanze “possibilmente cancerogene per l’uomo”.

Raccomandati per te: