SAN GIOVANNI LA PUNTA: COLPITA IN TESTA CON IL CASCO DELLA MOTO: IN MANETTE MARITO

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato nella flagranza un 39enne di origini cingalesi, poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, reati commessi in danno della moglie di anni 36, anch’ella originaria dello Sri Lanka.

È accaduto nei pressi dell’istituto scolastico Giovanni Falcone di via Pisa a San Giovanni La Punta (CT), dove l’uomo, dinanzi alla figlia di appena 4 anni, al termine di una banale lite aveva picchiato la moglie colpendola violentemente al capo con un casco da moto. Per fortuna, le urla della donna ed il pianto della bambina, udite da alcuni passanti, hanno spinto uno di questi a chiedere aiuto al 112 e consentire l’immediato intervento sul luogo di un equipaggio del radiomobile che, bloccato l’energumeno, ha provveduto a far soccorrere la donna tramite un’ambulanza del 118.

La vittima trasportata al pronto soccorso dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, dove si è attivato il protocollo per le vittime di violenza, è stata riscontrata affetta dai sanitari del nosocomio da trauma cranico da corpo contundente.

La donna, appena dimessa dall’ospedale, dopo aver denunciato le violenze patite per mano del marito negli ultimi anni di convivenza familiare, insieme alla figlioletta è stata trasferita in una struttura protetta.

L’arrestato è stato relegato agli arresti domiciliari dove permane così come deciso dal G.I.P. in sede di convalida.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.