Se ne va anche l’Inps? “Rischia di trasferirsi a Biancavilla”

Se ne va anche l’Inps? “Rischia di trasferirsi a Biancavilla”

95047.it I FATTI. Se le voci fossero confermate, vi sarebbe tutt’altro che restare con le mani in mano: gli uffici dell’Inps di viale dei Platani sono dati in partenza. Il caso è approdato in consiglio comunale attraverso una interrogazione presentata dal consigliere Faranda ed il trasferimento a Biancavilla sarebbe l’ennesimo spoglio alla città. Vedremo.

IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE. Corrono voci insistenti e molto attendibili che la sede INPS di Paternò di Viale Dei Platani verrà a breve trasferita a Biancavilla.
A quanto pare l’INPS di Catania, dovendo lasciare l’immobile in locazione, ha chiesto all’Amministrazione cittadina un locale in comodato d’uso, ma la risposta sarebbe stata negativa. Di contro, il sindaco di Biancavilla pare abbia accolto con grande entusiasmo l’idea di avere il punto INPS nel suo territorio e si sia già dato da fare per trovare idonei locali per ospitarli.
Alla luce di quanto sopra, atteso che questa città assiste impassibile alla chiusura forzata del Tribunale, si appella con scarsi risultati al depotenziamento della struttura Ospedaliera, considerato che il Comune ha a disposizione innumerevoli immobili chiusi e spesso vandalizzati per incuria, non appare alquanto strano che non ci si attivi per trovare almeno dei locali dove accogliere un ufficio che costituisce un punto di riferimento importante per il nostro comprensorio?

LA DICHIARAZIONE DI FARANDA. “Ritengo molto gravi le voci che mi arrivano su una possibile chiusura della sede Inps di Paternò questa città sta ha già assistito alla chiusura forzata del Tribunale, e sta lottando contro il depotenziamento della struttura Ospedaliera. Spero che non succeda di dover assistere alla chiusura dell’ ufficio INPS che costituisce un punto di riferimento importante per il nostro comprensorio”

1 Commento

I commenti sono chiusi.