Serie C: vittorie interne per Catania e Palermo

Giornata positiva per le squadre siciliane in serie C. Nei rispettivi recuperi di campionato, il Palermo vince col minimo scarto contro il Potenza, mentre i rossazzurri si impongono per 2-1 sulla Vibonese.

Diversi i momenti di forma delle due squadre, visto che per i rosanero quella di ieri è la terza vittoria consecutiva e il pessimo inizio di stagione, segnato da cattivi risultati e da una rosa ridotta all’osso causa covid, sembra ormai alle spalle. La partita col Potenza è stata dominata dai siciliani, che hanno rischiato pochissimo e creato tante occasioni, con Saraniti che ha ingaggiato una sfida personale col portiere avversario Marcone, ma l’ultimo difensore ospite è in giornata di grazia e con almeno 5 interventi decisivi, evita il goal al Palermo. Marcone però non può nulla al 86°, quando Luperini, in scivolata, trasforma in goal la pennellata di Silipo.

Il Catania invece, esattamente un mese dopo l’ultimo successo, conquista tre punti fondamentali per il morale e la classifica. Dopo il vantaggio di Welbeck nella prima frazione di gioco, nella ripresa è Pecorino a siglare il raddoppio. Il goal di Plescia al 88° riapre il match, ma i rossazzurri resistono al forcing finale degli avversari, anche grazie al clamoroso gesto del proprio allenatore Raffaele, che nel recupero si “traveste” da calciatore e ferma un’avanzata degli avversari, venendo immediatamente espulso dall’arbitro.

Le due squadre sicule avanzano a braccetto a 12 punti in classifica (sul campo il Catania ne ha conquistati 14, ma gli sono stati inflitti 2 punti di penalizzazione), entrambe con 9 partite disputate ed in piena lotta playoff.

GIANLUCA RUFFINO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.