SESTRIERE: Ingegnere siciliano si schianta sugli sci, muore a 31 anni

SESTRIERE: Ingegnere siciliano si schianta sugli sci, muore a 31 anni

Un trentunenne è morto, oggi a Sestriere in regione Fraiteve, sulle piste da sci. L’uomo, che indossava il casco, è andato a sbattere contro la barriera paravento esterna della pista che porta ai collegamenti tra Sauze e Sestriere. A quanto si apprende, è morto sul colpo a seguito di un trauma cranico e facciale. Sul posto i carabinieri sono impegnati a ricostruire la dinamica dell’incidente.

La pista sulla quale si è verificato l’incidete mortale “è sicura: regolarmente palinata e con i cartelli che consigliano di rallentare”. Così Giovanni Brasso, presidente della Sestrieres spa, la società che gestisce gli impianti del comprensorio sciistico della ViaLattea. “Quella non è una pista particolarmente difficile. Nei giorni scorsi avevamo deciso di chiuderla per il forte vento, ma oggi l’abbiamo riaperta. Non c’erano problemi di visibilità, non c’era la nebbia. Purtroppo – conclude Brasso – gli incidenti capitano. Noi vendiamo divertimento, queste disgrazie non dovrebbero succedere”.

La vittima è un ingegnere di 31 anni, Giovanni Bonaventura, originario di Enna ma da anni residente a Torino. Avrebbe perso il controllo degli sci a causa dell’eccessiva velocità. Stava percorrendo la pista ‘Cresta’ del comprensorio ‘Via Lattea’, quando è andato a sbattere contro una barriera paravento. Il casco è stato recuperato a 200 metri dal corpo

(ANSA)