“SI APRA A PATERNO’ UNO SPORTELLO DI RISCOSSIONE SICILIA” RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:
“Con la decisione di chiudere a Paternò lo sportello decentrato di Riscossione Sicilia – avvenuta qualche anno fa – numerosi concittadini sono stati sottoposti al gravoso onere di doversi recare presso la sede provinciale di Catania, già congestionata dal traffico di utenza di tutti gli altri Comuni della provincia etnea, dovendo fare ricorso anche a intere giornate di ferie e sobbarcandosi l’onere economico del viaggio o della delega a consulente.

Esiste un Protocollo siglato tra Riscossione Sicilia S.p.A., Anci Sicilia e Asael che permetterebbe al Comune di Paternò di riaprire lo sportello d’informazione e pagamento. L’adesione al Protocollo impegnerebbe il Comune a fornire un locale idoneo e ad uso esclusivo (per motivi di privacy e di tutela dei diritti alla protezione dei dati personali) dello Sportello decentrato di Riscossione Sicilia ed a ricoprirne i costi delle utenze garantendo gli spazi idonei ad ospitare almeno due postazioni operative.




Si tratta di una questione che ho esposto con una interrogazione consiliare, nel corso dell’ultima seduta di consiglio comunale.

In una città che ha bisogno di recuperare servizi ed uffici pubblici anche per la possibile ricaduta economico e sociale, la possibilità di aprire lo Sportello andrebbe incontro alla comunità paternese, e soprattutto ai cittadini appartenenti alle fasce sociali più deboli come, ad esempio, gli anziani.

Il momento storico della “pace fiscale” e l’imminente agevolazione fiscale, renderanno ancora più necessario un intervento in tal senso”.

Raccomandati per te: