Sicurezza, incontro di Confcommercio con i commercianti

Sicurezza, incontro di Confcommercio con i commercianti

95047.it Resta alta l’attenzione nell’ambito della sicurezza nella città di Paternò da parte della locale Confcommercio. L’escalation dell’attività criminale nel tessuto urbano e commerciale della città, ha portato in questi ultimi giorni ad una serie di incontri all’interno della compagine sindacale dei commercianti paternesi, al fine di valutare tutte le possibili ed immediate soluzioni, utili a riportare, soprattutto negli operatori commerciali, quel clima di sicurezza che è necessario a chi ogni giorno svolge il proprio lavoro con spirito di sacrificio. A sostenere l’iniziativa anche l’associazione Antiracket e Antiusura Alfredo Agosta di Paternò del sistema Confcommercio.

“Riteniamo necessario – le parole del Presidente dell’Alfredo Agosta Ludovico Lizzio – che si intervenga immediatamente per ripristinare un clima di serenità e di sicurezza in città, per questo motivo insieme a Confcommercio ci siamo già attivati incontrando il comandante della locale stazione Carabinieri. Diversi operatori del commercio, ad oggi, ci testimoniano come anche tra i clienti si percepisce la sensazione di paura della possibilità di restare coinvolti nelle rapine e nelle scorribande criminali che si svolgono oramai a tutte le ore. Tutto questo influisce negativamente sulle stesse attività commerciali che rischiano di veder ridurre oltre il flusso di clienti anche quello dei propri ricavi. I nostri commercianti – continua Lizzio – sono già vittime di una pressione fiscale alle stelle, combattono ogni giorno contro una crisi economica senza precedenti, non è possibile continuare così, è necessario intervenire immediatamente per ripristinare i normali standard di sicurezza, che permettano agli operatori commerciali di svolgere tranquillamente la propria attività.”

Dello stesso parere il Presidente di Confcommercio Paternò Stefano Bella. “Non possiamo tacere davanti a tutto questo, il nostro compito sindacale ci impone di porre rimedio a tutela della categoria. Ecco perché invitiamo tutti i commercianti il prossimo giovedì 21 maggio alle ore 20.30, presso la sede di Confcommercio Paternò per far conoscere a tutti i nostri associati e non l’iniziativa che la nostra associazione di categoria ha pensato di mettere in campo per contrastare questa escalation di furti e rapine a danno della nostre attività. Ci aspettiamo – conclude Bella – che tutti i commercianti rispondano con coraggio alle azioni che Confcommercio Paternò sta mettendo a disposizione del comparto.”