SIRACUSA: È POSITIVA MA VA DAL MEDICO E IN ALBERGO, DENUNCIATA

I carabinieri di Siracusa hanno denunciato una siracusana di 42 anni che, nonostante fosse affetta da Covid–19 e sottoposta ad isolamento fiduciario nel suo domicilio, avrebbe violato più volte il provvedimento sanitario.

Secondo quanto riferito dai militari, la donna si era recata a trovare la madre, a fare una visita medica e aveva preso alloggio in una casa vacanze. Ed ogni volta che doveva compilare le autocertificazioni, avrebbe fornito false dichiarazioni: come sulla scheda dei pazienti quando si è sottoposta a visita medica, in quella per alloggiare in strutture alberghiere, dichiarando false generalità e sperando di eludere i controlli, sapendo di essere presente nell’elenco dei soggetti positivi al Covid.

I carabinieri, verificando le varie autocertificazioni, hanno rilevato alcune incongruenze nelle date di nascita. Dopo la denuncia alla Procura di Siracusa per false attestazioni o dichiarazioni rese e per la diffusione di una malattia infettiva, è seguito il provvedimento di quarantena per tutte le persone entrate, loro malgrado, a contatto con la paziente positiva, tra cui familiari, personale medico e della struttura alberghiera dove alloggiava, i quali nei prossimi giorni saranno sottoposti a tampone.

 

Seguici su FACEBOOK e INSTAGRAM ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM per essere aggiornato sulle notizie e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi.