Sorpreso a “ripulire” il Com: arrestato

Sorpreso a “ripulire” il Com: arrestato

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno arrestato, in flagranza, un 23enne paternese (del quale non sono state fornite le generalità), per furto aggravato. Il “colpo” (fallito) è stato compiuto ai danni dell’ormai devastato Com.

Ieri pomeriggio, lungo Viale Kennedy un equipaggio della “gazzella” l’ha beccato mentre caricava nella propria Lancia Y l’ultimo infisso in alluminio rubato poco prima dallo stabile comunale adibito a centro operativo della Protezione Civile. In auto sono stati rinvenuti anche 13 tombini in ghisa e un altro infisso asportati sempre dalla stessa struttura. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al comune mentre l’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa di giudizio per direttissima.