Su WhatsApp la bufala bollette Enel con 35 euro in più sulla luce

Su WhatsApp la bufala bollette Enel con 35 euro in più sulla luce

Nelle ultime ore sta circolando un messaggio su rincari di una trentina di euro, che dovrebbero iniziare da aprile 2018, e che interessa appunto il tema caldo delle bollette della luce.

Il messaggio recita così: Buonasera mi è appena arrivato questo SMS su WhatsApp: FATE GIRARE! Nelle bolletta-luce dal prossimo aprile, ci saranno VERAMENTE dalle 30 alle 35€ in più (fonte ALTROCONSUMO Associazione Consumatori) per coprire i milioni di euro accumulati dai morosi (gente che non paga) NON DOBBIAMO PAGARE IN ATTESA DI DECISIONI DEL T.A.R …Io non le pago (ho già tolto la domiciliazione bancaria e pagherò la somma CHE MI SPETTA con un bollettino postale scritto a mano con l’importo decurtato della cifra che non mi spetta come da contratto) MA FUNZIONERÀ SOLO SE LO FAREMO IN TANTI. mi sembra il caso di collaborare con chi sta organizzato questa civile e giusta protesta… Che ne dici?

La bufala, come dicevamo, è a metà perché è vero che gli aumenti ci saranno ma ancora presto per parlare di cifre visto che il provvedimento non è ancora definitivo. Tutto è nato dopo la notizia che dai prossimi mesi dovremo pagare il 20% del debito accumulato dai morosi ossia da quelli che nel corso degli anni non hanno saldato la bolletta, creando seri danni alle aziende energetiche. Si stima una cifra di circa 1 miliardo di euro di bollette non pagate e sembra certo che a dover riempire il buco saremo noi utenti ligi al dovere. In sintesi, i rincari ci saranno ma l’ammontare di questi sono ancora sconosciuti e la bufala è tale se riferita ai famosi 35 euro. Pagheremo si per i morosi ma ancora non ci sono numeri precisi. Potete quindi anche ignorare la catena su Whatsapp ed evitare di condividerla per creare inutili allarmismi.