TENTANO LA “TRUFFA DELLO SPECCHIETTO” SULLA TANGENZIALE DI CATANIA: FERMATI DUE ADRANITI

Nel corso dei servizi di pattugliamento, gli agenti della Sezione della Polizia Stradale, in transito lungo la Tangenziale di Catania, hanno sorpreso e denunciato due soggetti per truffa tentata in concorso.

I due, un uomo di 20 anni ed una donna di 18, originari di Adrano e noti pregiudicati, hanno intentato la famigerata “truffa dello specchietto” in danno di un anziano.

Le modalità di azione sono sempre le stesse, rientrano nella classica simulazione di un urto provocato dal lancio di un oggetto contro la fiancata di un veicolo in transito, per poi intimare alla vittima di fermarsi ed iniziare l’indebita contrattazione.

La pattuglia in transito, insospettita dalla presenza di due veicoli fermi sulla corsia di emergenza e di un giovane intento a gesticolare verso un anziano, si è immediatamente fermata fermando il proposito criminale ancora nella fase del tentativo.

La vittima, un imprenditore pugliese, in Sicilia per motivi di lavoro, ha ringraziato la pattuglia intervenuta grazie alla quale, non ha ceduto alla pressione di versare l’indebita somma di 130 euro richiesta dagli aguzzini. Gli agenti della Stradale hanno accompagnato gli autori della tentata truffa negli Uffici della Polizia Stradale dove sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.