UN OPERAIO MUORE A NEL TRAPANESE: È PRECIPITATO DA 30 METRI MENTRE LAVORAVA SU UNA PALA EOLICA

L’operaio morto in contrada San Nicola caduto mentre era lavoro su una pala eolica alta 112 si chiama Giovanni Carpinelli di 33 anni, originario di Benevento.

L’intervento di recupero del corpo da parte dei Vigili del fuoco si presenta difficoltoso perché il corpo dopo la caduta si fermato a un’altezza di circa 48 metri.

Si chiama parco ‘Erg 69’ il parco eolico di contrada Ranchibilotto a Salemi dove è morto l’operaio.

L’incidente sul lavoro avvenuto al palo numero 3. L’uomo era dipendente della ditta ‘Ivpc service srl’ di Napoli, ditta che operava in sub-appalto per il montaggio meccanico.

“Un altro morto di lavoro in Sicilia. Mentre ancora piangiamo i 5 operai scomparsi a Casteldaccia questo pomeriggio un giovane ha perso la vita precipitando da una pala eolica a Salemi, in provincia di Trapani. Ma come si può accettare che un padre di famiglia esca da casa per guadagnarsi il pane e non faccia più rientro? Ora basta, bisogna garantire la sicurezza e la salvaguardia dei lavoratori. Il Governo si attivi subito”. Lo dichiara il segretario regionale del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.