Viale Kennedy e collettore di San Marco: salta tutto

Viale Kennedy e collettore di San Marco: salta tutto

95047.it La doccia fredda è arrivata attraverso una nota trasmessa al Comune di Paternò in modo netto e senza giri di parole: la Cassa Depositi e Prestiti ha rigettato la richiesta dei mutui relativi al rifacimento dei viali Kennedy e De Gasperi e del collettore fognario di San Marco. La notizia è trapelata nella giornata di ieri ed anche in consiglio (informalmente) non si è parlato d’altro. A quanto pare, la Cassa Depositi e Prestiti avrebbe preteso maggiori rassicurazioni sullo stato di salute delle casse comunali.
E dire che appena qualche giorno fa, vi avevamo raccontato del progetto sui due viali: VIALE KENNEDY: VIA I PINI PER METTERE IN SICUREZZA LA STRADA
Salta tutto, dunque. Mutui respinti ed opere rinviate a chissà quando. “Sono molto dispiaciuto perché quei mutui servivano a risolvere problemi che il Comune di trascinava da tempo. Spero che potremo ripresentare le richieste al massimo tra qualche mese”, ha dichiarato al collega Salvo Spampinato de La Sicilia, il sindaco Mauro Mangano.

IL MUTUO NEGATO. Nel dettaglio il prestito saltato riguarda:
Poco più di 1 milione e 600 mila euro per il rifacimento di viale Kennedy e viale Alcide De Gasperi; quasi 1 milione e 800 mila euro per il collettore fognario di San Marco.
La strada per la richiesta dei mutui si fa, adesso, in salita: difficile che nel giro di poco tempo si riesca a garantire quelle rassicurazioni richieste dalla Cassa Depositi e Prestiti.