Dopo le polemiche, torna tutto come prima: riaperta la seconda sala operatoria

95047.it La promessa è del direttore sanitario Giuseppe Spampinato: “Da questa mattina verrà regolarmente garantita l’apertura della seconda sala operatoria del Santissimo Salvatore: non avremmo mai permesso che si paralizzasse tutto. E’ un momento complicato anche a livello di reperimento di anestesisti per il territorio ma faremo in modo di riportare tutto al numero che compete a Paternò”.
La polemica era esplosa ieri dopo la denuncia delle sigle sindacali di Uil e Cgil (LEGGI: Lo smantellamento dell’ospedale è servitocon il lavoro di chirurgia circoscritto soltanto ad una sala operatoria: un fatto che non era mai accaduto. Un episodio che aveva scatenato una ridda di polemiche e l’indignazione di molti cittadini.
Oggi, arriva la rassicurazione da parte del direttore Spampinato sebbene le vicende dell’ospedale paternese restino allarmanti.

Nel frattempo, registriamo un altro punticino (nulla di trascendentale, attenzione) a favore del nosocomio a proposito dell’organizzazione del Pronto Soccorso: “Ho ripristinato la sala delle emergenze da “codice rosso” – conclude Spampinato –: quella sala era stata adibita a tutt’altro ma ora gli abbiamo restituito la giusta valenza per rendere più efficiente il presidio”.
Nel frattempo, però, non accennano a placarsi i problemi legati alla gestione stessa del Pronto Soccorso ed in molti operatori reclamano la possibilità di prevedere una guardia giurata fissa su posto.

Raccomandati per te:

1 Comment

  1. Meno male ancora c’e chi si interessa delle sorti dell’ospedale vedi sindacati e Comitato per l’ospedale che con le loro denuncie riescono ancora a tenere alta l’attenzione sull’ospedale.Ma dove sono il Sindaco ,l’amministrazione e il Sen.Torrisi restano sempre in silenzio rendendosi complici di quella realtà politica che in tutti i modi sta cercando di affossare il “nostro” ospedale .

I commenti sono chiusi.